TITOLO Supereroi senza superpoteri
NAZIONE Italia
ANNO 2019
REGISTA Beatrice Baldacci
DURATA 12′ 50″
FORMATO Digital
SUONO Francesco Murano
MONTAGGIO Isabella Guglielmi
SCENEGGIATURA Beatrice Baldacci
PRODUZIONE Fondazione AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico) – Premio Zavattini 2018/19 con il supporto di SIAE, Mibac, Regione Lazio

Qualcuno inserisce una VHS in un videoregistratore. La cassetta va in play, sullo schermo compaiono immagini televisive di ogni tipo, consumate dal tempo, spesso irriconoscibili. Sono i ricordi d’infanzia di Beatrice, una narrazione intima, per provare a ritrovare ciò che aveva perduto.

REGISTA

Beatrice Baldacci

Ha frequentato il corso di cinema dell'Università di Belle Arti di Roma (RUFA), ha seguito corsi di regia cinematografica e direzione della fotografia con i professori Daniele Ciprì, Fabio Mollo e Susanna Nicchiarelli.

Durante la 48 Ore di Progetto Film ha vinto il premio per la migliore fotografia. Nel 2017 si è laureata con lode e ha presentato il suo cortometraggio Corvus Corax, che ha vinto diversi premi.

Nel 2018 frequenta un corso di base di cinematografia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia con il professor Claudio Cuppelini.

Ha vinto il Premio Zavattini 2019 e in quell'occasione ha lavorato al suo documentario autobiografico "Supereroi senza superpoteri", realizzato interamente con materiale d'archivio.

it_IT
en_US it_IT